Osservatorio riuso

Osservatorio online per il riuso di spazi a fini creativi, artistici e culturali

In questa sezione vengono raccolte i principali riferimenti legislativi e normativi che fanno riferimento a concetti, princìpi e pratiche di riuso temporaneo o riuso creativo sia in forma diretta che indiretta. Si tratta quindi di una raccolta eterogenea di fonti (nazionali, regionali, comunali) che tiene conto di un quadro generale di transizione e in costante aggiornamento. A supporto di tale condizione dinamica e in molti casi aperta a specifiche innovazioni o formule sperimentali.

 FONTI COMUNALI Comune di Verbania, DGC N. 85 DEL 01/03/2018 “Procedure di assegnazione di spazi e luoghi in forma di riuso creativo e/o temporaneo”

  pagina web atti amministrativi

 FONTI COMUNITARIE O INTERNAZIONALI 2018 Circular Economy Package (in progress)

  ved. Sito Environment (Commissione Europea)

 FONTI REGIONALI Regione Veneto, Art. 8, Interventi di riuso temporaneo del patrimonio immobiliare esistente, Legge Regionale n. 14 del 06 giugno 2017, Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 "Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio".

   Ved. testo di legge completo

 FONTI REGIONALI Regione Emilia-Romagna, Art. 16 Usi temporanei, disegno di legge "Disciplina regionale sulla tutela e l'uso del territorio" L. R. EMILIA ROMAGNA 21/12/2017, N. 24, Disciplina regionale sulla tutela e l'uso del territorio.

  Ved. testo di legge completo

 FONTI NAZIONALI Criteri Minimi Ambientali per l’Edilizia (CAM). Decreto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.16 del 21 gennaio 2016 e successivamente modificato con Decreto del 11 gennaio 2017

  Ved. pagina del MInambiente con annotazioni e allegati

 FONTI NAZIONALI Commi 460 e 461 della Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Finanziaria 2017): “A decorrere dal 1º gennaio 2018, i proventi dei titoli abilitativi edilizi e delle sanzioni previste dal testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, sono destinati esclusivamente e senza vincoli temporali alla realizzazione e alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, al risanamento di complessi edilizi compresi nei centri storici e nelle periferie degradate, a interventi di riuso e di rigenerazione, a interventi di demolizione di costruzioni abusive, all’acquisizione e alla realizzazione di aree verdi destinate a uso pubblico, a interventi di tutela e riqualificazione dell’ambiente e del paesaggio, anche ai fini della prevenzione e della mitigazione del rischio idrogeologico e sismico e della tutela e riqualificazione del patrimonio rurale pubblico, nonché a interventi volti a favorire l’insediamento di attività di agricoltura nell’ambito urbano”.

  Ved. Gazzetta Ufficiale

 FONTI NAZIONALI Art. 9 Misure fiscali e di sostegno economico, Legge del 06/06/2016 n. 106 - Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale.

  Ved. Gazzetta Ufficiale

 FONTI COMUNITARIE O INTERNAZIONALI Urban Agenda for the EU (in progress)

  ved. il work in progress sul sito della Commissione Europea

 FONTI NAZIONALI Art. 151. Sponsorizzazioni e forme speciali di partenariato, Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, Codice dei contratti pubblici

  Ved. testo articolo

 FONTI NAZIONALI  Art. 112. Appalti e concessioni riservati, Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, Codice dei contratti pubblici

  Ved. testo articolo

 FONTI NAZIONALI Resoconto sommario n. 258 del 08/03/2016. Documento conclusivo dell'indagine conoscitiva sulla mappa dell'abbandono dei luoghi culturali approvato dalla commissione (Doc. XVII, N. 6). Legislatura 17ª - 7ª Commissione permanente (Montevecchi).

  Ved. Documento della 7ª Commissione permanente

 FONTI COMUNALI Comune di Milano. Art.11 Manutenzione e revisione periodica delle costruzioni del Regolamento Edilizio Comune di Milano, approvato con Deliberazione n. 27 del 2 ottobre 2014.

  Ved. riferimenti sul sito del comune di MIlano

 FONTI NAZIONALI art 24 e 26 L. 164/2014 “Sbocca Italia”: I Comuni individuano i criteri in base ai quali cittadini singoli o associati possono presentare progetti con finalità di interesse generale

  Ved. Gazzetta Ufficiale

 FONTI NAZIONALI L. n. 106/2014 “accessibilità a cultura e turismo”: per promozione di turismo ambientale, le case cantoniere, i caselli e le stazioni ferroviarie o marittime, le fortificazioni e i fari, immobili di appartenenza pubblica non utilizzati, possono essere concessi in uso gratuito, a coop e associazioni giovanili (under 40)

  Ved. testo di legge completo

 ALTRE FONTI Labsus, il Laboratorio per la sussidiarietà, Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazioni per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani

  Ved. pagina di LabSus con l'elenco dei regolamenti approvati

 FONTI NAZIONALI art. 6 - Legge n. 112 del 7 ottobre 2013: “Valorizzazione del patrimonio culturale italiano”: entro il 30 giugno di ogni anno, l’Agenzia del Demanio segnala al MIBACt beni immobili dello Stato - caserme e scuole militari in primis – per residenze artistiche gratuite

  Ved. Gazzetta Ufficiale

 FONTI COMUNALI Comune di Milano, Valorizzazione del Patrimonio. Per valorizzare il proprio patrimonio, soprattutto gli stabili inutilizzati e a rischio degrado, l'Amministrazione comunale ha approvato, con la deliberazione della Giunta Comunale n. 1978/2012, i nuovi criteri per assegnare gli spazi demaniali rinnovando il sistema dei bandi, in questi casi basato sulla promozione e sulla valorizzazione di progetti sociali, culturali, imprenditoriali, soprattutto nelle periferie.

  pagina dedicata al progetto

 FONTI COMUNALI Comune di Napoli. Il Comune riconosce il valore di esperienze già esistenti nel territorio comunale, portate avanti da gruppi e/o comitati di cittadini secondo logiche di autogoverno e di sperimentazione della gestione diretta di spazi pubblici, dimostrando, in tal maniera, di percepire quei beni come luoghi suscettibili di fruizione collettiva e a vantaggio della comunità locale. Delibera di Giunta n. 400 del 25/05/2012; Delibera di Giunta n. 258 del 24/04/2014, oltre a: Delibera di Giunta n. 893 del 29/12/2015; Delibera di Giunta n. 446 del 01/06/2016; Delibera di Giunta n. 458 del 10/08/2017 per promuovere azioni di valorizzazione ai fini sociali del patrimonio comunale

  Ved. riferimenti sul sito del comune di Napoli

 FONTI COMUNITARIE O INTERNAZIONALI Consiglio d'Europa - Convenzione quadro del Consiglio d'Europa sul valore del patrimonio culturale per la Società (CETS no. 199) 18/03/08. Faro, 27.X.2005

  Ved. la nota esplicativa con possibilità di scaricare il documento

 FONTI COMUNITARIE O INTERNAZIONALI COM(2006) 232 definitivo, 2006/0086 (COD), Proposta di DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO che istituisce un quadro per la protezione del suolo e modifica la direttiva 2004/35/CE (presentata dalla Commissione)

  Ved. pagina di Eur lex con possibilità di scaricare il documento

 FONTI NAZIONALI art. 9 D.P.R. n. 296/2005 “Concessione di immobili dello Stato”: immobili gestiti dall'Agenzia del demanio, edifici scolastici e strutture sanitarie pubbliche o ospedaliere possono essere oggetto di concesse a APS e onlus per finalità di interesse pubblico o di particolare rilevanza sociale

  Ved. documento completo

 FONTI NAZIONALI Articolo 112 (Valorizzazione dei beni culturali di appartenenza pubblica, Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137.

  Ved. Gazzetta Ufficiale

 FONTI NAZIONALI Art. 118 della Costituzione della Repubblica Italiana

  Ved. testo completo dell

 FONTI NAZIONALI art. 32 - legge 383/2000, “Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale”: concessioni gratuite di beni dello Stato ad Associazioni di promozione sociale e di volontariato

  Ved. testo di legge completo

 FONTI NAZIONALI Art. 42 della Costituzione della Repubblica Italiana

  Ved. testo completo dell'art.42 della Costituzione

  Ved. innovativa interpretazione del prof. Paolo Maddalena, Vicepresidente Emerito della Corte Costituzionale, riguardante i beni abbandonati

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.